Descrizione progetto

Visioni Parallele – Zone Condivise
fotografie di Giuseppe Chietera e Fabio Tasca

27 09 2014 – 12 02 2015
Rolla.Info, Bruzella

 

La Fondazione Rolla di Bruzella e la Camera di Commercio di Como propongono un progetto sviluppato dai fotografi Giuseppe Chietera e Fabio Tasca che da molti anni lavorano sul tema del territorio nei rispettivi paesi (Svizzera e Italia). Il progetto è composto da due declinazioni sull’argomento presentate nelle due sedi del progetto.
Fondazione Rolla – Rolla.info ospita la mostra Visioni Parallele – Zone Condivise, un’osservazione di quelle “terre di mezzo” e allo stesso tempo un documento sulle peculiarità della loro espansione nel corso degli ultimi decenni.
Fabio Tasca indaga l’area che si estende lungo l’autostrada A9 (da sud della città di Como fino al cosiddetto Agro Saronnese), mentre Giuseppe Chietera si concentra sulla zona periurbana di Locarno.

La Camera di Commercio di Como ospita la mostra Visioni Parallele – Litoranee Sparse, una doppia ricerca visiva su due strade statali, rispettivamente litoranee del Lago di Como (SS 340 e SS 340dir) e del Lago Maggiore (N 13/SS34).
In occasione delle due mostre sono realizzati due cataloghi con introduzioni dello storico della fotografia Gian Franco Ragno (Litoranee Sparse) e dell’architetto Enrico Sassi (Zone Condivise).

 

Il mio progetto fotografico si basa sul riconoscimento e sulla lettura di un territorio, lettura incondizionata e libera ma sempre basata sulla realtà.
Vorrei far emergere il potere estraniante espresso in proprio dalla macchina fotografica e, di conseguenza, ridurre al minimo l’intervento soggettivo del fotografo. Dare la sensazione di assenza creativa come manifestazione di una specificità fotografica.

Giuseppe Chietera

L’indagine del territorio periurbano è parte integrante della mia ricerca fotografica.
L’attenzione è rivolta agli aspetti più laterali, marginali e minimi di un paesaggio ‘frequente’ e che diventa per sua stessa natura sfuggente.
Il mezzo fotografico utilizzato – che privilegia il formato quadrato – mi aiuta a (co)stringere e (in)quadrare lo sguardo, un supporto a un tentativo di decriptare un paesaggio costituito da tessuti edilizi disgregati e da una commistione di elementi naturali e impronte umane.

Fabio Tasca

 

Giuseppe Chietera, nato a Schmerikon (Canton San Gallo) nel 1966, vive e lavora a Locarno.
Nel 1992 segue corsi di fotografia al City College of San Francisco. Nel 2001 si diploma alla Scuola CFPR Bauer di Milano.

Fabio Tasca, nato a Milano nel 1965 e laureato in filologia slava, svolge la professione di fotografo e traduttore a Como.
Nei primi anni Novanta inizia a collaborare come fotografo con alcuni quotidiani nazionali. Avvia quindi un personale percorso che lo avvicina al mondo della fotografia di architettura e di paesaggio.

 

Progetto realizzato nell’ambito di
“Viavai – Contrabbando culturale Svizzera – Lombardia”
www.viavai-cultura.net

VV_Logo